También la lluvia

Un film di Icíar Bollaín. Con: Luis Tosar, Gael García Bernal. Sceneggiatura: Paul Laverty. Anno 2010. Durata 104 min. También la lluvia (Anche la pioggia) è ambientato in Bolivia, nel 2000, durante i giorni della guerra dell’acqua di Cochabamba. Il film denuncia lo sfruttamento dei campesinos raccontando allo stesso tempo la lavorazione di un film …

Un film di Icíar Bollaín. Con: Luis Tosar, Gael García Bernal. Sceneggiatura: Paul Laverty. Anno 2010. Durata 104 min.

También la lluvia (Anche la pioggia) è ambientato in Bolivia, nel 2000, durante i giorni della guerra dell’acqua di Cochabamba. Il film denuncia lo sfruttamento dei campesinos raccontando allo stesso tempo la lavorazione di un film su Cristoforo Colombo e la crudeltà dei conquistadores.

Appassionante e drammatico, crudo e realistico, coraggioso e profondo: un film che inchioda alla sedia e toglie il fiato, incide e pervade l’animo, “tre film in uno” come ebbe a dire la regista di questa pellicola, candidata per una lunga serie di riconoscimenti internazionali, molti dei quali ottenuti, e meritatamente. É un continuo di appassionanti e ardite inquadrature tra l’uon e l’altro dei tre temi, lontani nel tempo ma vicini nell’argomento, di intrecci tra realtà e finzione che pur rimangono distinte e inconfondibili.
Il giovane ed entusiasta regista Sebastian, sostenuto dall’amico e produttore Costa, sta girando un film su Cristoforo Colombo e le sue scoperte e sulle denunce fatte già nel Cinquecento dai frati domenicani Bartolomeo de las Casas e Antonio de Montesinos a proposito dello sfruttamento disumano e crudele perpetrato a scapito degli indigeni. Luogo delle riprese è la Bolivia che, anche se non è proprio lo stesso che Haiti, ha però il vantaggio di permettere un budget bassissimo.

(Non solo Cinema)