Acqua e colonialismo tra realtà e narrazione

La seconda giornata di proiezioni si è conclusa con il brillante cortometraggio fuori concorso “The chop” e lo straordinario “Tambien la lluvia” di Icíar Bollaín introdotto da Enzo Ruggiero, attivista per l’acqua pubblica. Un film nel film: una troupe che si reca in Bolivia a girare una pellicola sullo sbarco di Cristoforo Colombo in quello che …

La seconda giornata di proiezioni si è conclusa con il brillante cortometraggio fuori concorso “The chop” e lo straordinario “Tambien la lluvia” di Icíar Bollaín introdotto da Enzo Ruggiero, attivista per l’acqua pubblica.

Un film nel film: una troupe che si reca in Bolivia a girare una pellicola sullo sbarco di Cristoforo Colombo in quello che si ritiene un set a basso costo e che si rivela invece un paese in rivolta, i cui cittadini non sono disposti a lasciarsi sottrarre il diritto all’acqua e alla vita. Lo spunto narrativo di Tambien la lluvia (Even the rain) ha offerto al pubblico l’occasione di confrontarsi sul tema dell’acqua e dei beni comuni, sempre più aggrediti da multiutility e interessi speculativi, grazie alla moderazione di Enzo Ruggiero, attivista campano per l’acqua pubblica.