Programma 2019

Venerdì 25 ottobre. NEST – 21.00

Cineconcerto dei MEV

I MEV eseguiranno una sonorizzazione dal vivo del capolavoro del cinema muto La Febbre dell’oro. La lotta per la sopravvivenza contro una natura spietata è il tema al centro di questa pietra miliare della storia del cinema, un film pieno di scene celeberrime, come la danza dei panini e la scarpa cucinata.
MEV è un quartetto jazz – rock influenzato dalle musiche etniche del mediterraneo. Costo del biglietto 10 euro. La serata finirà a tarallucci e vino. Nel prezzo del biglietto è compreso un calice di vino della cantina Vigne Storte.

 

Sabato 26 ottobre. Centro di alimentazione consapevole – 19.00

Show cooking: la cucina della Costa d’Avorio

Mary Chantal Affouet preparerà davanti ai nostri occhi alcuni piatti tipici ivoriani: Attieké, Foutou di plantano con salsa di okra, Yam con salsa di cassava e plantano fritto! Tutto vegetariano. Costo del biglietto 20 euro, cena compresa. Necessario prenotarsi a segreteria@moviemmece.it

 

Domenica 27 ottobre. Centro di alimentazione consapevole – 19.00

Show cooking: la cucina del Senegal

Ismaila Niang preparerà uno speciale Yassa vegetariano accompagnato da una salsa a base di ceci. Costo del biglietto 20 euro, cena compresa. Necessario prenotarsi a segreteria@moviemmece.it. Due serate per scoprire nuovi sapori ma soprattutto per incontrare una cultura a tavola!

 

Lunedì 28 ottobre. NEST – 18.00

Quanto basta

Regia di Francesco Falaschi. Italia, 2018 durata 92 minuti.
Arturo è un cuoco stellato caduto in disgrazia a causa del suo temperamento collerico, che gli ha fruttato un arresto. La pena alternativa è quella di insegnare a cucinare a ragazzi autistici. Nel gruppetto spicca Guido che ha un talento innato per l’alta cucina.

Seguirà incontro con i ragazzi del Progetto Piantiamo dedicato alla formazione e all’inclusione di persone con disabilità psichica e verrà proiettato il cortometraggio che racconta la storia del progetto.

Evento realizzato con il contributo dell’OttoXmille della Chiesa Valdese. Ingresso libero

 

NEST – 20.30

Evento realizzato in collaborazione con il festival Film di peso e con l’associazione AILO per discutere di disturbi alimentari, corretta nutrizione, e obesità. Sarà proiettata una selezione di cortometraggi selezionati da Film di peso e presentati da Stefano Cioffi:

ARI Regia di Alex Murawski. Australia, 2016, durata 10 minuti. Food for thoughts Regia di Davide. Gentile. Gran Bretagna, 2016, durata 13 minuti. Certe brutte compagnie Regia di Guglielmo Poggi. Italia, 2018, durata 10 minuti. Self control Regia di Salvatore Sclafani. Italia, 2016, durata: 14 min. 

Seguirà incontro con Mark Robert Rice, nutrizionista; Amalia Rodontini, psicoterapeuta; Antonella Ferraro, presidente associazione Ailo. Ingresso libero

 

Martedì 29 ottobre.EX ASILO FILANGIERI – 18.00

Bella e perduta

Regia di Pietro Marcello. Italia, 2015, durata 86 min
Il pastore Tommaso, detto l’Angelo del Carditello per aver salvaguardato a proprie spese la reggia borbonica, muore la notte di Natale. Dall’aldilà viene conferito a Pulcinella l’incarico di salvare dal macello il bufalo parlante che Tommaso aveva adottato, Sarchiapone. Ingresso libero con sottoscrizione volontaria.

Seguirà incontro con alcuni “angeli” come Tommaso: persone o gruppi che hanno scelto di salvaguardare e difendere luoghi, esperienze, beni comuni. Ne parleremo con Gennaro Ferrillo e Angelo Tempavigliano.   

 

Martedì 29 ottobre. EX ASILO FILANGIERI – 21.00

I VIllani

Regia di Daniele De Michele. Italia, 2018, durata 83 minuti.
Il film segue quattro personaggi dall’alba al tramonto, da inizio a fine giornata di lavoro. Quattro “villani” che parlano di agricoltura, pesca, allevamento, formaggi e cucina familiare. Quattro personaggi che nel loro fare quotidiano rappresentano la sintesi delle  infinite resistenze e reticenze ad adottare un modello gastronomico e culturale uguale in tutto il mondo. Ingresso libero con sottoscrizione volontaria.

Daniele De Michele, alias DONPASTA incotrerà il pubblico, ma lo farà dietro i fornelli. Uno show di parole e cibo. DONPASTA per il New York Times è “uno (e per certi versi unico) dei più inventivi attivisti del cibo”.

Evento in collaborazione con Cinema Civico Meridionale

 

Mercoledì 30 ottobre. EX ASILO FILANGIERI – 21.00

Vita di Marzouk

Regia di Ernesto Pagano. Italia, Francia, 2017, durata 61
Dopo 20 anni in Italia e la nascita di due bambini, il matrimonio di Marzouk con Elvira sta andando a pezzi. Un’estate, Marzouk parte da solo con i bimbi nella sua città natale, Tebourba. Mentre i figli si immergono entusiasti nella cultura del loro papà, Marzouk, dopo tanti anni in esilio, sperimenta un nuovo senso di estraniamento dalla sua terra. Ingresso libero con sottoscrizione volontaria.

Seguirà incontro con Lorenzo Cioffi, produttore e co-autore del film e Matteo Parisini, montatore e co-autore. Interverrà Omar Suleiman, Comunità Araba di Napoli.

A seguire Luoghi (in) comune, intervista doppia per sfatare i pregiudizi su immigrazione e accoglienza e per scoprire il ruolo che l’impresa sociale può avere nell’integrazione. A cura della cooperativa Project Ahead.

Sarà possibile acquistare cous cous con verdure preparato dalla chef Shukri Khalif Abdulle.

 

Giovedì 31 ottobre. EX ASILO FILANGIERI – 18.00

Paese nostro

Regia di Michele Aiello, Matteo Calore, Stefano Collizzolli, Andrea Segre, Sara Zavarise. Italia 2016.
In Italia esiste un mondo che sta aiutando la crescita del Paese, è quello degli operatori e mediatori dei progetti di accoglienza della rete SPRAR. ZaLab ha voluto raccontare questo mondo, seguendo le vite, di chi ogni giorno lavora nella costruzione di un futuro complesso e necessario. Ingresso libero con sottoscrizione volontaria.

Seguirà incontro con i protagonisti Kouassi Pli Adama Mamadou e Mariarita Cardillo del Centro Sociale Ex Canapificio e con Marco Proto, dell’associazione sportiva RFC Lions Ska Caserta.   

EX ASILO FILANGIERI – 21.00

Tazzeka

Regia di Jean-Philippe Gaud. Francia, 2018, durata 95
Elias nasce e cresce nel suo villaggio marocchino e impara a memoria, notte e giorno le pagine di un libro. Grazie ai consigli dela nonna impara i segreti della cucina tradizionale e diventa cuoco. La sua vita cambia quando conosce la ribelle Salma che vive nella periferia parigina. Il suo fascino spinge Elias ad andare a cercare fortuna in Europa. Ingresso libero con sottoscrizione volontaria.

Sarà possibile acquistare Zaalouk con pane arabo preparato dalla chef Shukri Khalif Abdulle.

 

Venerdì 1 novembre. NEST – 18.00

Uomini d’amore (omaggio a Luciano De Crescenzo)

Regia di Enrico Di Maio. Italia, 2019. durata 15 minuti. Sarà presente il regista Enrico Di Maio e gli interpreti Maria del Monte, Rosario Sparno, Ernesto Lama, Antonella Prisco. Ingresso libero

 

NEST – 18.30

Cibo e cinema: la seconda e la terza cosa più importanti della vita. Incontro con Antonio Fiore

Il critico cinematografico ci parlerà delle sue grandi passioni, che sono le stesse che animano il nostro Festival. Ingresso libero

NEST – 19.00

Proiezione dei cortometraggi in concorso. Ogni proiezione sarà seguita dall’incontro con i registi. A mozzarella Journey di Ciro Scuotto. Cacciaguida di Davide Del Mare. Non sono vegetariano! di Simone Bracciale. Ornella di Daniele Fiorucci. Corduroy di Francesco Mucci. FOOD MAKERS GO GLOBAL di Claudia Palazzi. Ingresso libero

 

Sabato 2 novembre. NEST – 18.00

Proiezione dei cortometraggi in concorso. Ogni proiezione sarà seguita dall’incontro con i registi. The shepheard di Massimiliano Milic. Tonino di Gaetano Del Mauro. La fattoria delle mille storie di Christian Cinetto. La Faim Va Tout Droit di Giulia Canella. The N.A.P. di Adolfo Di Molfetta. Relicious di Eugenio Villani. Caco in Campo di Michele Barcaro. Ingresso libero

NEST – 20.30

‘A Taccaredda

Realizzato da Transluoghi. Iatlia, 2019, durata 12 minuti.
Un esperimento di film-biopic in cui degli aspiranti filmaker guidati da un professionista, raccontano il caso di alcune donne del sud emigrate dal proprio paese e poi ritornate nel Parco del Cilento per promuovere il  territorio e dare vita ad un progetto naturalistico tutto al femminile. Ingresso libero

 

Domenica 3 novembre. NEST – 18.00

Proiezione dei cortometraggi in concorso. Ogni proiezione sarà seguita dall’incontro con i registi. Lo Sciamano Girgentano di Carlo Bolzoni. Terre di mezzo di Maria Conte. P’NNEON di Mauro Di Rosa. Favoletta ericina di Andrea Marchese. Bahari Salama di Darim Alessandro Da Prato. F**K DIFFERENT di David Barbieri. Dalla terra all’infinito di Luca Annovi. Ingresso libero

NEST – 20.30

Cerimonia di premiazione

Saranno presenti i giurati Carmen Credendino, Carmine Borrino, Yari Gugliucci e Gaia Bozza. Consegnerà i premi il presidente della giuria Maurizio De Giovanni. Interverranno il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il presidente della commissione cultura della Camera Luigi Gallo.

Nei giorni 1, 2 e 3 novembre al NEST appuntamento con il cibo buono, etico e sostenibile! Il forno a legna della pizzeria Albertone, preparerà pizze con ingredienti bio! Per chi avesse voglia di dolce potrà rivolgersi alla pasticceria Generoso, con le sue graffe fatte al momento, spolverate con zucchero del commercio equo e su richiesta farcite di cioccolato equo! Da bere ci sarà la birra del microbirrificio napoletano KBirr e il vino dell’azienda di Guardia Sanframondi Vigne Storte. Per chi parteciperà a tutte le proiezioni in omaggio un calice! EVENTO PLASTIC FREE